Il fisco in Bulgaria

La Bulgaria ha il regime fiscale più favorevole in tutta l’ Europa. Ormai da 6 anni l’ imposta sul reddito delle società e’ pari al 10%, mentre i dividendi si possono ottenere solo in cambio del 7% il che rende la Bulgaria una destinazione esclusivamente attraente per gli investimenti stranieri.

Le imprese nei settori ad alto tasso di disoccupazione vengono tassate allo 0% sul reddito. Il salario medio lordo per l’ultimo trimestre del 2012 e’ pari a 789 LV. (403 euro), mentre il salario minimo per la Bulgaria dal 1 gennaio 2013 e’ pari a 310 LV.; la quota dei contributi previdenziali, versati da parte del datore di lavoro, alla metà del 2013, e’ pari al 17,8% dello stipendio mensile del dipendente; L’ imposta sul reddito ammonta al 10% del reddito imponibile; L’ IVA e’ pari al 20% e solo nel settore turistico e’ del 9%. L’ affitto di un ufficio classe A a Sofia varia tra i 6 e i 12 euro/mq (solo nella zona del pieno centro può raggiungere i 20 euro); I prezzi industriali dell’ energia elettrica in Bulgaria sono del 30% più bassi rispetto alla media Europea.

Il tasso di disoccupazione riferito all’anno 2012 e’ pari all’ 12.03%. L’ inflazione per il 2012 e’ del 4.2%. Con queste premesse, gli investitori stranieri hanno altri notevoli vantaggi da considerare rispetto agli altri Paesi, oltre alle basse imposte occorre considerare anche l’ accesso al finanziamento europeo e statale, la mano d’opera altamente qualificata e una posizione geografica chiave. Due sono le forme societarie più comuni: la SRL (OOD società a responsabilità’ limitata o EOOD società a responsabilità’ limitata unipersonale) oppure la S.P.A. (AD). Per l’apertura di una SRL (OOD o EOOD), il capitale minimo è stato ridotto da 5.000 a 2 LV. (circa 1 Euro). Esso si compone delle quote dei soci, che non possono essere inferiori a 1 LV. ciascuna (circa 0,5 euro).

La somma delle quote deve corrispondere al capitale. Le quote possono essere suddivise in diversa proporzione tra i vari soci ed una singola quota può essere detenuta in comune da più persone. Per la S.P.A. SOCIETÀ PER AZIONI (AD) Il capitale è frazionato in azioni. La società risponde verso i creditori con il proprio patrimonio. I soci fondatori possono essere almeno due persone fisiche o giuridiche (nei casi stabiliti dalla legge può essere costituita anche da una sola persona). Con l’atto costitutivo si determina lo statuto, si stabilisce il sistema di amministrazione e si nomina il primo consiglio di vigilanza, o consiglio direttivo, definendo il mandato dei suoi componenti. Struttura del capitale: Il capitale e il valore delle azioni devono essere denominati in LV. Il valore minimo del capitale è di 50.000 LV. (circa 25.000 Euro); nel caso dell’esercizio di attività bancaria o assicurativa, il capitale minimo necessario viene stabilito con apposita legge. Il capitale deve essere sottoscritto per intero e il valore nominale minimo per ogni azione è di 1 LV. (circa 0,5 Euro).
Per l’apertura di una SRL (OOD o EOOD) i costi medi di apertura si aggirano intorno ai 800/900 euro, mentre per il mantenimento il costo può variare tra i 250 – 2000 euro all’anno a seconda delle fatture emesse dalla società. Tutti i documenti provenienti dall’Italia devono essere corredati di apostilla (timbro e firma autenticati) e accompagnati da una traduzione in bulgaro, legalizzata dall’Ufficio consolare del Ministero degli Esteri bulgaro.
Per chi si occupa di autotrasporti in conto terzi, la Bulgaria offre interessanti opportunità in quanto non è necessaria l’iscrizione all’albo trasportatori per chi utilizza mezzi inferiori alle 3,5 ton. Mentre in Italia è obbligatorio anche per questa categoria di veicoli.